Massimo Daviddi

Massimo Daviddi, nato nel 1954 a Firenze, coordina progetti interculturali ed è editorialista per il quotidiano «La Regione». Nel 2012 gli è stato assegnato il premio svizzero di letteratura per «Il silenzio degli operai».
(2018)

Werke (Auswahl)

Madre Assenza.
La Vita Felice, 2017

Il silenzio degli operai.
La Vita Felice, 2012

Testi inediti nell’Almanacco dello Specchio.
Arnaldo Mondadori Editore, 2007

L’oblio sotto la pianta.
Edizioni Casagrande, 2005

Das Gewicht eines gewendeten Blattes / Il peso di un foglio girato.
Limmat Verlag, 2004

Zoo persone.
Edizioni Ulivo, 2000

2018

Madre Assenza

La Vita Felice, 2017

Nelle tre sezioni di Madre Assenza si trovano brevi prose poetiche che hanno la loro genesi in una zona di confine, dove Chiasso e Europa sono a contatto. Attraverso le testimonianze dell’umano si crea una vicinanza-lontananza dagli affetti che, da situazioni appartate, suscita sensazioni piene di naturalezza.

Aus: Massimo Daviddi. Madre Assenza. La Vita Felice, 2017

Il cuore sacro, lo senti battere, pulsare? Lo senti ora che
stai pregando ed entra vicino al tuo, altre piste di sangue
e di ventricoli dove tutto
è luce e buio, corsa verso figure
sconosciute, alba rossa
e febbre, canti di ubriachi che non
sono andati a dormire e ora vuoi scendere per strada
incrociare le mani, dire il Padre Nostro.


Fr, 11.05.18, 12:00

Lettura
Stadttheater, Studio Arici
Moderation: Daniele Cuffaro

Sa, 12.05.18, 13:00

Breve lettura
Aussenbühne Landhausquai
2004

Zoo persone

Edizioni Ulivo, 2000

Aus: Massimo Daviddi. Zoo persone. Edizioni Ulivo, 2000

In ogni fessura dove l’ombra non sia più
ombra che di se stessa
all’inverso mira una luce a forma di mar-
gherita irradiante atti
di simultanea energia i volti ripiegati su
una zona inverosimile
a cui tutto consegna un suo contrario nasi
rivoltati occhi chiusi
e mani rattrappite fino a non uscire più dal
corpo diventa eremo
di favole notturne materie non più fatte ma
semplicemente prese
dallo scorrere di gocce iniziali del cielo da
mantici ventosi pieni
d’una polvere finissima che diventerà spiag
gia o deserto africano.


Sa, 22.05.04, 12:30

Breve lettura
Aussenbühne Klosterplatz

So, 23.05.04, 10:30

Lettura
Poesia - Lyrik - Poésie
Landhaus, Landhaussaal
Moderation: Walter Breitenmoser, Sabine Graf
it/de